Frittura di pesciolini

Frittura di pesciolini

Un peccato di gola a settimana leva il medico di torno perché fa tornare il sorriso e mette in circolo un po’ di serotonina!

Con la ricetta frittura di pesciolini, vi proponiamo una tentazione irresistibile alla quale non riuscirete a resistere, e che farà felicissimi i bambini.

Si tratta di un secondo piatto sfizioso, dalla panatura fragrante e asciutta, croccante e golosissima.

Veloce e facile da preparare, la frittura di pesciolini può essere servita a tutta la famiglia nel menu di tutti i giorni con un misto di verdure fritte per un pasto unico decisamente no light, o con una insalatina di stagione o un contorno di verdure per ammortizzare il conteggio delle calorie.

La frittura di pesciolini è un must dei finger food, gli sfiziosi assaggini da presentare in un buffet in piedi, o da spiluccare tutti insieme con un buon bicchiere di vino bianco.

Il fritto è irresistibile solo se è croccante: ricordatevi dunque che per ottenere una frittura di pesciolini a dovere, croccante e asciutta, l’alimento deve galleggiare nel grasso di cottura e rivoltarsi senza toccare il fondo, senza caricare la padella di troppi cibi per evitare l’abbassamento della temperatura.

Quindi, dovrà essere salata all’ultimo, servita calda e mai coperta con piatti che favorirebbero il formarsi di umidità, nemico giurato di un fritto cotto a dovere.

Per sapere se l’olio è abbastanza caldo, provate questo trucchetto: adagiate in padella un pezzo di verdura, se viene a galla sfrigolando vivacemente è il momento giusto per iniziare a friggere la frittura di pesciolini. Un bocconcino tira l’altro… Chi si tira indietro?

Ingredienti per 4 persone

 

  • 600 gr di latterini
  • 80 gr di farina di grano duro
  • 1 limone

Procedimento

 

Sciacquate sotto un filo d’acqua corrente i latterini (potete utilizzare anche altri pesciolini piccoli come alici, trigliette ecc.) e asciugateli bene con carta assorbente.

In un piatto largo setacciate la farina e passatevi i pesciolini in modo da ricoprirli bene. Quindi scuoteteli leggermente in modo da eliminare la farina in eccesso. 

In una padella di acciaio dai bordi alti fate scaldare abbondante olio, versatevi i pesciolini e fateli cuocere pochi minuti, fino a quando non saranno dorati; quindi scolateli e disponeteli su carta assorbente.

Aggiungete un pizzico di sale e servite i pesciolini ben caldi, accompagnati da spicchi di limone.

 

 

 

Fonte: www.spadellandia.it

 

close

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Accetto la Privacy Policy

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Phone: 0372432020
Via dei Fornacia 4
Italia 26100 Cremona
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: